Fabrizio Di Amato


Presidente Maire Tecnimont Group

Classe 1963, una laurea in Scienze Politiche all’Università di Roma “La Sapienza”, Fabrizio Di Amato svolge un ruolo attivo nel settore dell’ingegneria italiana, tanto da ricevere nel marzo di quest’anno una laurea ad honorem in ingegneria chimica dal Politecnico di Milano.

Fondatore, presidente e azionista di riferimento del Gruppo Maire Tecnimont, classificato tra i principali contractor attivi su scala globale nella fornitura di tecnologia e nelle attività di ingegneria e realizzazione di grandi impianti industriali nei settori petrolchimico, fertilizzanti e oil&gas refining.

Il Gruppo inoltre è impegnato in un percorso di progressiva attenzione al settore della chimica verde e del riciclo dei materiali plastici, grazie a programmi di Ricerca & Sviluppo mirati. Il Gruppo opera anche nel settore dei grandi impianti rinnovabili, soprattutto eolico e solare.

Il Gruppo opera con 50 società in 40 paesi e realizza un fatturato di circa 3,5 miliardi di euro. È titolare di 1.200 brevetti. Fabrizio Di Amato è stato presidente dell’Associazione nazionale di impiantistica industriale dal 2009 al 2011.

Nello stesso periodo, per promuovere l’idea di un organismo unitario di rappresentanza dell’ingegneria e del contracting in Confindustria, ha fondato Federprogetti - Federazione dell’impiantistica italiana. È componente della Giunta di Assonime e dal giugno 2017 è Vice Presidente di Assolombarda con deleghe all’Energia, Sviluppo Filiere e Cluster e Centro Studi.

Nel maggio 2016 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana.