Domenico Arcuri


Amministratore Delegato Invitalia

Per Domenico Arcuri un paese cresce se “un numero crescente di cittadini e di imprese sono messi nelle condizioni di fare di più e meglio”, come per il gruppo Invitalia che, da Amministratore Delegato, in questi anni ha ristrutturato, modificandone profondamente la missione, il perimetro, il modello e la consistenza economica e patrimoniale.

Laureato in Economia aziendale presso la LUISS nel 1986, Domenico Arcuri ha lavorato all’IRI nella direzione pianificazione e controllo e in Pars, joint venture tra A. Andersen e GEC nel settore della consulenza ad alto contenuto tecnologico, divenendone nel 1994 Amministratore Delegato.

Dal 2004 al 2007 Amministratore Delegato di Deloitte Consulting, in Invitalia dal 2007, su mandato del Governo, ha riorganizzato, rilanciato e sviluppato l’Agenzia, oggi centrale di committenza per la pubblica amministrazione e soggetto gestore di tutte le misure agevolative dello Stato per le imprese e le startup innovative: dagli incentivi del Contratto di Sviluppo alla legge 181 a Smart&Start Italia e Resto al Sud; dal fondo “Italia Venture I” agli interventi per la reindustrializzazione di aree di crisi, come quelle di Termini Imerese e Bagnoli e delle aree colpite dal sisma.

Ha recentemente acquisito la Banca del Mezzogiorno, per accompagnare il credito agli incentivi pubblici nell’offerta ai cittadini e alle imprese.