Massimiliano Burelli


Presidente Thyssenkrupp Italia

Nato a Udine nel 1970, Massimiliano Burelli è amministratore delegato di Acciai Speciali Terni Spa, Presidente e Amministratore Delegato di Thyssenkrupp Italia Spa e Presidente di Berco Spa. Ricopre inoltre la carica di delegato del Presidente di Confindustria Umbria per le Multinazionali e le Grandi Imprese.


Laureato in Ingegneria delle tecnologie industriali a indirizzo economico e organizzativo presso l’Università di Udine, Massimiliano Burelli vanta nel suo curriculum una ventennale esperienza nell’impiantistica e nella gestione della produzione nel settore dei metalli.

Dal 1997 ha ricoperto posizioni dirigenziali per grandi aziende in Italia, in Svizzera ed in Germania. E’ il 1997 quando entra in Alcoa.

Nel 2005 entra nel gruppo Danieli, dove assume la carica di Division Vice President, e nello stesso anno, inizia a lavorare anche presso le Acciaierie Bertoli Safau per supportare il presidente nella riorganizzazione dello stabilimento. Dal 2007 entra a far parte, come presidente ed amministratore delegato, della Qualisteel, società appartenente al gruppo Acciaierie Bertoli Safau, di cui assume il ruolo di Plant Manager.

Segue l’esperienza in Rio Tinto Alcan, azienda produttrice di alluminio poi diventata Constellium. Dal 2016 è amministratore delegato di Acciai Speciali Terni Spa, azienda leader in Italia e in Europa per la produzione di laminati piani in acciaio inossidabile.

Dal suo arrivo, Burelli ha messo in atto una vera e propria trasformazione della fabbrica: è iniziato infatti il viaggio dell’azienda verso il miglioramento continuo, attraverso l’applicazione della Lean Transformation, una filosofia di vita e di lavoro che punta a qualità e innovazione, per la prima volta sperimentata all’interno di un sito siderurgico.