Notizie > Indice notizie


Coronavirus | Solidarietà digitale


martedì 17 marzo 2020

Coronavirus: il digitale a supporto di cittadini e imprese.

Il Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione ha lanciato un’iniziativa per supportare cittadini e imprese in questo momento di emergenza. Imprese e associazioni hanno infatti messo e metteranno a disposizione servizi digitali gratuiti e soluzioni innovative per lavorare, studiare o informarsi da casa.

Come funziona?

L’iniziativa del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione nasce con supporto tecnico dell’Agenzia per l’Italia Digitale, per ridurre l’impatto sociale ed economico del Coronavirus grazie a soluzioni e servizi innovativi.

Questi hanno l’obiettivo di migliorare la vita delle persone che in questo momento sono costrette a cambiare le abitudini personali e lavorative. I servizi infatti permettono ad esempio di migliorare il lavoro da remoto attraverso connettività più rapida e gratuita, e l’utilizzo di piattaforme di smart working avanzate.

Molti editori e testate giornalistiche hanno messo a disposizione i loro servizi di edicola digitale, dando la possibilità al cittadino di leggere gratuitamente un giornale o un libro direttamente sul proprio smartphone o tablet.

Inoltre, per restare al passo sono stati messi a disposizione percorsi scolastici e di formazione grazie a piattaforme di e-learning, sia per giovani studenti che per professionisti.

Come aderire?

Se sei un’azienda o un’associazione hai la possibilità di aderire all’iniziativa e promuovere un servizio digitale gratuito per tutti i cittadini.

Per farlo è necessario compilare il form sul sito dell’iniziativa inserendo alcune informazioni sulla base delle quali il servizio verrà valutato e successivamente pubblicato.

Saranno pubblicati, previa verifica, solo i servizi esclusivamente digitali, che rispondano ai seguenti criteri:
  • i proponenti siano aziende, enti o associazioni, quindi non singole persone o professionisti;
  • siano servizi gratuiti o resi gratuiti per l’emergenza (non scontistica), senza alcun impegno od obbligo di rinnovo al termine del periodo dell’offerta;
  • sia esplicitata la durata dell’offerta;
  • rientrino nelle categorie proposte nel form;
  • siano validi per tutto il territorio nazionale o per una o più regioni;
  • la cui descrizione non sia redatta in tono promozionale;
  • preferibilmente, sia previsto un canale di adesione dedicato all’iniziativa per l’emergenza Coronavirus.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dell’iniziativa.